L’Africa è vicina – 31 maggio ore 21 – Hotel Kursaal Cattolica

“L’Africa è Vicina”, il libro del Dr. Maurizio Lugli, si propone di condurvi attraverso le intricate vicissitudini della storia africana, dalle sue origini fino ad arrivare ai nostri giorni.
L’Africa, terra ricca di cultura e diversità, continua ad essere il crocevia di eventi che hanno segnato, segnano e segneranno il corso della storia mondiale.
Il libro si propone di stimolare il giusto approfondimento per contestualizzare le cause delle numerose sfide ancora presenti nel continente africano che inevitabilmente, se non risolte, impatteranno anche sulla stabilità politico sociale del mondo occidentale: le migrazioni provocate non solo dalle guerre ma anche dal riscaldamento globale, il radicalismo islamico provocato dalla mancanza di opportunità, la necessaria cooperazione per assicurare il diritto alla crescita dei Paesi in via di sviluppo, l’attuale situazione geopolitica che vede nuovi protagonisti nella corsa all’accaparramento delle sue risorse.
Sono tutte sfide che dovrebbero incentivare il necessario approfondimento sull’Africa grazie alla conoscenza della sua realtà storica che, nel libro, si racconta nel modo più semplice possibile per facilitarne la comprensione: è giunto il momento di trovare il giusto compromesso fra i reciproci interessi per salvaguardare i diritti del popolo africano.

Il libro sarà presentato in un incontro pubblico venerdì 31 maggio nella sala conferenze dell’Hotel Kursaal di Cattolica. Per l’occasione, il Dr. Lugli sarà affiancato dal dr. Roberto Scaini e la dott.ssa Marta Abbado.

Il Dott Roberto Scaini lavora da anni con Medici senza Frontiere.
Ha fatto missioni in Liberia, Congo, Sud Sudan, Uganda, Sierra Leone, Siria , Yemen ed ultimamente a Gaza.
Oltre a lavorare nei campi profughi ha affrontato gravi criticità sanitarie quale ad esempio Ebola in Congo, Liberia, Sierra Leone.

La Dott.ssa Marta Abbado ha lavorato come archeologa in Siria per diciassette anni dove ha preparato alla professione più di dieci allievi siriani di cui sei si sono laureati. Ha fatto esperienze In Zambia, Costa d’Avorio, Etiopia e Niger. In quest’ultimo Paese è stata per più di dieci anni responsabile del CISP (Comitato Internazionale per lo Sviluppo dei Popoli) una ONG italiana con la quale ha fatto vari progetti di cooperazione internazionale.

Al termine sarà possibile acquistare il libro con firma dell’autore.

Trasferta a Sant’Agata sul Santerno

Domenica 28 aprile 2024 siamo stati, in occasione del 25.esimo anniversario della fondazione del centro sociale ”Ca di Cuntaden”, a Sant’Agata sul Santerno.
É stata l’occasione per vedere quale fosse l’attuale situazione nel Paese martoriato dalla recente alluvione del 13 maggio 2023.
La realtà che si è manifestata ai nostri occhi certifica ancora delle grossissime criticità che rendono evidente come la normalità sia lontana.
Dal video e dalle fotografie viene evidenziato come nelle abitazioni, che sono state invase dall’acqua anche fino a due metri di altezza, hanno dovuto togliere tutto l’intonaco dalle pareti interne per cercare di fare uscire tutta l’umidità incamerata; cosa necessaria per non rendere inutili i lavori di ripristino dello stato dei luoghi colpiti.
Se l’evento fosse successo in autunno o in inverno, anziché in primavera inoltrata, l’umidità incamerata dai muri avrebbe richiesto anni per il suo smaltimento.
Attualmente il palazzo comunale non è agibile per cui le sale del centro sociale, una volta rese abitabili, saranno occupate dagli uffici comunali che, dopo l’alluvione, sono state trasferite nell’edificio scolastico.
Questo momentaneo utilizzo, da parte del Comune, della struttura della “Ca de Cuntaden” si rende necessario per lasciare la piena disponibilità alle attività scolastiche degli spazi attualmente occupati.
Il centro sociale, finché il palazzo comunale non sarà completamente agibile, ha quindi spostato le sue attività in una struttura messa a disposizione del parroco del Paese.
Questa è l’attuale situazione di Sant’Agata i cui abitanti, comunque, si sono rimboccati le maniche e, senza lamentarsi, si sono fatti carico, nonostante le persistenti criticità, della grande necessità di rivitalizzare la propria martoriata terra

Food for profit – 15 aprile a Cattolica

Il documentario Food for Profit di Giulia Innocenzi e Paolo D’Ambrosio dopo la Commissione europea, il Parlamento e le numerosissime sale cinematografiche italiane e non solo, arriva anche a Cattolica al Salone Snaporaz, grazie alla collaborazione dell’Amministrazione, del Circolo del Cinema Metropolis, attuale gestore del cinema, a Cattolica per la Tanzania odv e Radio Talpa.
 
Il documentario mostra il collegamento tra industria della carne, lobby e potere politico. Attraverso testimonianze e dati sconcertanti, il documentario mette in luce come interessi economici soffocano la salute pubblica e l’ambiente. Una visione indispensabile per comprendere le dinamiche dietro ciò che finisce sulle nostre tavole e le decisioni che ne plasmano il destino.
 
Alla proiezione è stato invitato il Comitato PER la la Valmarecchia che sta lottando contro l’installazione di allevamenti intensivi sotto la rocca di San Leo.
 
La proiezione avverrà Lunedì 15 aprile alle ore 21.15 al Cinema Salone Snaporaz a Cattolica, Piazza Mercato.
 
Ingresso € 7
 
 

Cena di pesce per Sant’Agata sul Santerno

La cena di pesce di Settembre è un evento che si ripete da diversi anni. Quest’anno si terrà il 2 settembre alle ore 20 nella Piazza del Mercato a Cattolica. La cena propone antipasti, pesce arrosto, sarde e piadina, insalata, dessert, accompagnati da piadina. Acqua e vino compresi ad un costo di € 30 a persona.

La serata sarà allietata dalle barzallette di Bicio e Nevio.

Tutto il ricavato sarà donato al Centro sociale Ca’ di cuntaden di Sant’Agata sul Santerno gravemente danneggiato nella alluvione dello scorso maggio. Alcuni rappresentanti del comune ravennate saranno presenti alla serata.

Alla cena, sarà possibile anche acquistare la t-shirt commemorativa donata dall’azienda italiana Markup sempre vicina alle iniziative della nostra onlus. Grafica di Luigi Cambrini, Simbiosi Group.

Prenotazione obbligatoria a:
3383160142 Maurizio
3459711672 Stefano

DONAZIONE:
Per chi fosse impossibilitato a partecipare alla cena, ma volesse comunque contribuire alla raccolta fondi, può fare un bonifico con oggetto “Pro Romagna” sul conto della nostra onlus:

CATTOLICA PER LA TANZANIA
IBAN: IT 37 H 08995 67753 0000 0000 7148
BIC: ICRAITRRRN0
BANCA: RIVIERA BANCA CREDITO COOPERATIVO DI RIMINI E GRADARA
FILIALE: CATTOLICA CENTRO

Un aiuto alla Romagna. Cena con concerto tributo a De André

Venerdì 28 Luglio la onlus Cattolica per la Tanzania presso Tana Birreria & Cucina al Parco della Pace di Cattolica organizza una cena in musica con lo scopo di raccogliere fondi da devolvere ad un progetto a Sant’Agata sul Santerno, una delle località più duramente colpite dall’alluvione del 15 maggio. A breve incontreremo l’amministrazione del comune ravennate per decidere in merito.

Dopo la prima fase dell’emergenza, dove prioritaria è stata la manovalanza dei volontari, si corre il rischio di abbandonare alla propria sorte i nostri fratelli emiliano-romagnoli.

Da sempre il nostro intento, in base alle nostre possibilità, è quello di realizzare qualcosa di concreto e duraturo, come abbiamo già fatto in occasione del sisma che colpì Arquata del Tronto dove insieme ad altre associazioni abbiamo contribuito alla realizzazione della palestra comunale.

Protagonista della serata sarà Niné Ingiulla, che abbiamo già apprezzato a novembre al Teatro Regina in occasione del nostro evento a sostegno del progetto di Puravida. Questa volta l’artista non sarà accompagnato dalla orchestra, ma in versione unplugged, solo chitarra.

Serata con cena e concerto: € 30

PRENOTAZIONI: 
3459711672 (Stefano) – 3337876447 (Tana Birreria)
Visto il fine solidale, vi preghiamo di informarci in tempo in caso di disdetta.

DONAZIONE:
Per chi impossibilitato a partecipare alla cena-concerto, ma volesse comunque contribuire alla raccolta fondi, può fare un bonifico con oggetto “Pro Romagna” sul conto della nostra onlus:
CATTOLICA PER LA TANZANIA
IBAN: IT 37 H 08995 67753 0000 0000 7148
BIC: ICRAITRRRN0
BANCA: RIVIERA BANCA CREDITO COOPERATIVO DI RIMINI E GRADARA
FILIALE: CATTOLICA CENTRO


Niné Ingiulla_
Catanese di nascita, bresciano di adozione, ha saputo coltivare un talento naturale perfezionandolo nel corso degli anni: la sua voce struggente, magicamente simile a quella del cantautore genovese Fabrizio De André ha incantato il pubblico dei più importanti teatri di Italia e gli ha permesso di essere ospitato più volte in trasmissioni RAI.


MENU

Antipasti
Grigliata d salsicce e costarelle
Patate al forno
Insalata di stagione
Pane e piada
Acqua e birra

in alternativa
MENU VEGETARIANO
Bruschette alla catalana di pomodorini
Piattone vegetariano con tomino pastellato fritto,
hummus di ceci
patate al forno
verdure grigliate

Una bottiglia di vino ogni 3 persone o una caraffa di birra chiara ogni 2.

Aiuti a Sant’Agata sul Santerno – Ravenna

Dopo essere stati di nuovo a Forli abbiamo deciso di portare il nostro aiuto nel ravennate.
Domani, domenica 28 maggio, faremo la prima trasferta a Sant’Agata sul Santerno dove siamo riusciti ad avere un contatto con il responsabile dei volontari.
Da un colloquio telefonico è emersa una situazione molto pesante per cui cercheremo di strutturare un piano di intervento mirato.
Pensiamo che, passata l’emergenza , dovremo continuare ad assicurare il nostro supporto, cercando di sopperire alle criticità che inevitabilmente emergeranno.
Riteniamo che la fase post emergenziale sia la più delicata: passata l’onda dell’ emotività spesso ci si dimentica di chi ha bisogno.
Vi terremo informati.

Incontro: 
Domenica 28 maggio 2023
Ore 8.30 nel parcheggio di fronte alla farmacia comunale (Supermercato Diamante)
Portare stivali e guanti
Ricambio e sacco per gli indumenti sporchi
Pala o tira acqua (non obbligatorio. La ditta Bagnesi ce ne ha regalati diversi)

Chi volesse partecipare è il benvenuto. Ad oggi abbiamo 1 pulmino ed 1 auto a disposizione.
Contattare Dr. Lugli (3383160142) oppure Mauro (3460462727)

Seguiteci su Facebook ed Instagram

Immagine tratta da Ravenna e dintorni

Alluvione in Romagna – Maggio 2023

Ieri, martedì 23 maggio, abbiamo fatto la prima trasferta al quartiere Cava di Forli ed è indescrivibile quella che abbiamo visto.
Siamo riusciti ad avere contatti con chi sta organizzando gli aiuti ed anche direttamente con un rappresentante del Comune di Forlì.
Ciò ci permetterà di programmare gli aiuti, materiali e finanziari, in modo tale da dare concrete risposte alle reali necessità del momento.

Il rischio da evitare è che, sull’onda della emotività, non si intercettino le reali opportunità di un aiuto che possa dare risposte alle richieste della collettività locale e dell’amministrazione.
Ci è stato detto, ad esempio, che la lista degli aiuti materiali – acqua, cibo, pannolini ..- viene aggiornata ogni giorno.

Abbiamo concordato, che ci venga inviato quotidianamente l’aggiornamento delle loro necessità a cui cercheremo di dare concreto seguito con il vostro aiuto.

Vi invitiamo di seguire gli aggiornamenti che pubblicheremo.

L’unica cosa positiva della giornata di ieri è stata quella di avere visto giovani, pensionati, donne, bambini che, ciascuno con il suo apporto fa battere il grande cuore della solidarietà.
È stato commovente per cui rinnovo a chiunque voglia vivere questa esperienza di unirsi a noi.

Domani, giovedì 25 maggio, ripartiamo.

Per informazioni: Maurizio Lugli – cell. 338 316 0142

Pagina Facebook Cattolica per la Tanzania
Profilo Instagram Cattolica per la Tanzania

 

10 settembre 2022 – Tradizionale cena di pesce

Settembre è alle porte e come tutti gli anni, il primo sabato ha luogo la ormai tradizionale cena di pesce della nostra onlus.

Vi aspettiamo Sabato 10 settembre alle ore 20 in Piazza del Mercato coperto, vicino al Cinema Snaporaz.

Il ricavato aiuta a sostenere i diversi progetti umanitari. In questi ultimi anni, in periodo di covid, abbiamo aiutato 44 famiglie con pacchi alimenti, inviata in Ucraina una ambulanza usata (acquistata insieme a Padre Vladimiro della fondazione presso la parrocchia S. Antonio da Padova a Cattolica). Sono diversi i prossimi progetti in serbo sia in Tanzania che sul nostro territorio.

Il prezzo della cena di pesce è volutamente tenuto basso per dare a tutti la possibilità di partecipare. Chi vorrà, può sempre donare cifre superiori. Tutto il ricavato sostiene i progetti della onlus.

Cena di pesce / 10 settembre 2022 / ore 20.00
Piazza Mercato – Cattolica

Menù:
insalata di pesce – vongole – grigliata di pesce – piadina – insalata verde – frutta e dolci – sorbetto – acqua e vino
€ 25,00

Intrattenimento musicale di sottofondo di Paul Manners.

Per le prenotazioni:
3383160142 (Maurizio) o 3459711672 (Stefano)

 

Se vuoi unirti ai volontari, contatta il 3460462727 (Mauro).

4 settembre – Tradizionale cena di pesce

A Settembre, da 10 anni a questa parte, la onlus organizza la tradizionale Cena di pesce in  Piazza del Mercato Coperto di Cattolica, il cui ricavato viene destinato a progetti di beneficenza.

La data stabilita è Sabato 4 Settembre alle ore 20.30
Menu completo dagli antipasti alla grigliata di pesce azzurro, acqua e vino, piadina a volontà, ciambella e frutta a soli 25,00 €.

Intrattenimento musicale di sottofondo di Beauty and the Beasts.

Per Prenotazioni:
3383160142 (Maurizio) o 3459711672 (Stefano)

Se vuoi unirti ai volontari, contatta il 3460462727 (Mauro).

Nuovo edificio per la scuola di Kaengesa

Su richiesta del nostro caro monsignor Beatus, diventato vescovo nel 2018, con il quale sono stati realizzate le scuole nella Missione Sabuko, la onlus Cattolica per la Tanzania ha finanziato, nella diocesi di Sumbawanga, la ristrutturazione di un edificio adibito a servizi igienici all’interno della nuova scuola ricavata da un seminario.

La Diocesi ricopre un’area di 28.000 km², con circa 1.250.000 abitanti, i Cattolici sono approssimativamente 830.000 distribuiti nelle 21 parrocchie del territorio. Geograficamente, la Diocesi di Sumbawanga si trova tra il Lago Tanganyika a est e il Lago Rukwa a ovest. Confina con le vicine Diocesi di Mpanda e Mbeya in Tanzania e Mpika e Kasama in Zambia.

Oltre al quotidiano lavoro di evangelizzazione, la Diocesi amministra e gestisce alcuni centri di servizi sociali e organismi come scuole, piccoli centri sanitari, ospedali e un orfanotrofio. Tuttavia le scuole secondarie sono solo 35, un numero molto ridotto in Tanzania rispetto ad altre regioni sul territorio. Molti adolescenti non hanno l’opportunità di accedere all’istruzione per mancanza di scuole. Proprio per questo la Diocesi si è impegnata nella trasformazione di un seminario a scuola.